Camera Climatica e Camera Ambientale: la Differenza

 

In FDM distinguiamo le camere climatiche standard da quelle cosiddette ambientali. Come operiamo questa distinzione? In base all’applicazione di riferimento e di conseguenza al range di temperatura.

L’intervallo di temperatura delle camere climatiche standard si attesta principalmente sul parametro 0-70° (estendibile di solito fino a -30/90°).

Le camere ambientali, invece, coprono un range generalmente di -40/180° (estendibile anche fino a -70/200°). 

Il motivo di questi intervalli così vasti? I campi di applicazione, che implicano test climatici estremi. 

Gli utilizzi di queste apparecchiature per il controllo climatico, includono:

  • componentistica elettronica
  • settore aeronautico
  • settore militare
  • settore aerospaziale

Esegui Test di
Prova Estremi

Scopri la nuova serie di Camere Ambientali per il test climatico controllato

Test Climatici per il Settore Militare e Aerospaziale

 

Test di Stabilità vs Test Dinamici

Questi test climatici estremi sono in contrapposizione ai test cosiddetti di stabilità, tipici dell’ambito alimentare, farmaceutico e cosmetico.

I prodotti di queste industrie hanno l’obiettivo di mantenere le loro proprietà organolettiche invariate nel tempo e vengono quindi testati a temperature che non variano per un lungo periodo di tempo.

I prodotti dei settori come quelli militare ed aerospaziale, invece, sono soggetti nel loro ciclo di vita reale, a stress termici importanti. a condizioni atmosferiche variabili, a differenti pressioni, che non devono però avere ripercussioni di nessun tipo sulle performance del prodotto finito.

Stiamo parlando di aerei, di veicoli spaziali in cui ogni dettaglio deve essere curato in modo maniacale per garantire la totale sicurezza, del veicolo e del relativo equipaggio.

Tutti questi settori richiedono quindi la possibilità di programmare dei cicli automatici di temperatura come condizione necessaria, per riprodurre fedelmente ogni situazione reale che affronteranno.

I test che implicano questi range di temperatura sono anche detti dinamici, per via delle caratteristiche sopra elencate.

Camera Climatica per Settore Militare ed Aerospaziale

Le prove di shock termico per il settore militare seguono standard come il MIL-STD 883H - Metodo 1010.8, ormai uno standard anche per altri campi di applicazione, per calcolare l'affidabilità dei componenti che costituiscono questi prodotti.

Le stress test chamber di questo tipo sono generalmente costituite da una camera “calda” ad alte temperature e una “fredda”, con un piano che muove il provino da una camera all’altra per simulare gli shock di temperatura.

Per il settore aerospaziale, spesso si fa riferimento alle camere termovuoto (TVAC o TVC) che simulano appunto le condizioni dello spazio terrestre nei parametri di pressione e temperatura. 

Le camere climatiche per i settori militare ed aerospaziale possono avere volumi contenuti ma sono tanti i casi in cui le loro dimensioni sono davvero ingombranti: in questo caso parliamo di camere walk-in.

Le Camere Ambientali FDM

 

Le camere ambientali FDM rispettano tutti i requisiti di test estremi, nei diversi campi di applicazioni che li richiedono. 

Le camere ambientali FDM presentano un range standard che va da -40 a 180°, estendibile in basso fino a -70°.

Il controllo dell’umidità va tendenzialmente dal 10 al 98%, estendibile anch’esso in base alle particolari condizioni di test dei nostri clienti.

La velocità di variazione della temperatura a 5°/min delle camere ambientali FDM è ideale per le prove di altitudine standard.

Ma ciò che ci contraddistingue nella produzione di camere ambientali è la personalizzazione: non hai trovato il volume che cerchi, la norma da rispettare, il range di temperatura giusto?

I nostri ingegneri costruiranno per te e con te una camera ambientale ad hoc per i tuoi requisiti. 

 

Hai bisogno del Preventivo o hai domande sul prodotto?

Contattaci per ricevere altre informazioni sulle Camere Ambientali FDM