Cos’è la Gelività

La gelività (detta anche gelivazione) è la tendenza di un corpo a cambiare le sue caratteristiche fisiche e quindi eventualmente anche a rompersi, in seguito allo stress dovuto ai cicli di gelo e disgelo ai quali è sottoposto. Questo termine viene associato prevalentemente alla terra, alle rocce e in generali ai materiali da costruzione come cementi e calcestruzzi e alla loro relazione con fenomeni come l’imbibizione.

L’imbibizione è l’assorbimento di acqua da parte di un materiale senza che ci sia nessuna reazione chimica, ovvero senza che l’acqua abbia alcuna ripercussione sulle proprietà preesistenti del materiale in questione. Quando invece ciò accade, il cosiddetto coefficiente di imbibizione del materiale varia.

L’acqua, con la pioggia e l’umidità, permea il materiale e si trasforma in ghiaccio con l’abbassamento delle temperature, aumentandone il volume. Il rialzo successivo delle temperature e il ripetersi di questo ciclo fa sì che il materiale si deteriori e disgreghi.

I corpi solidi che subiscono modifiche nella loro conformazione per via del gelo sono detti appunto, gelivi.

Al contrario, i materiali che resistono a questi stress sono detti non gelivi o antigelivi

Essi resistono ai cicli e quindi sono ottimali per essere utilizzati in parti del mondo dove le temperature scendono anche di molti gradi sotto lo zero.

Leggi l’approfondimento di FDM sui materiali da costruzione

La prova di Gelività

Il provino viene sottoposto ad una temperatura, nella maggior parte dei casi di test, di -10° in basso per x tempo e 35° in alto per y tempo. Tutto ciò replicato per un n. z di cicli. 

Utilizziamo una variabile non definita nella spiegazione in quanto, ogni regolamentazione indica, in base all’uso e al tipo di materiale, specifiche differenti.

Le prove di gelività includono, oltre al test specifico, un’analisi ispettiva visiva per rilevare eventuali modifiche nel volume e nell’elasticità del materiale dopo ogni ciclo di gelo e disgelo.

Alla fine della prova il materiale dovrà aver mantenuto le sue caratteristiche inalterate, senza lesioni e con una perdita di peso non superiore al 2% e una resistenza a compressione non superiore al 25% rispetto ai campioni non sotto test della stessa tipologia.

Esegui Test di
Stress Termico

Scopri la nuova serie di Camere Climatiche per il test di Gelo e Disgelo

Le Norme per le Prove di Gelività

Tra le norme che regolamentano le prove di gelività, troviamo:

Camera Climatica per Prove di Gelività

Per le prove di gelività, tendenzialmente vengono utilizzate camere con caratteristiche standard, con range di temperatura che va da -25/70°, sfruttando la parte in temperatura sotto lo zero, per simulare, appunto, la condizione di gelo.

La serie CB-CS di FDM soddisfa pienamente tutte le caratteristiche che devono avere gli strumenti per prove climatiche di gelività, ma le nostre macchine possono essere personalizzate per ogni tipologia di requisito.

Hai una norma particolare che non rientra in nessun standard? Contatta un nostro esperto e progetta insieme a lui la camera climatica su misura per il suo test. 

 

Devi effettuare Prove di Gelività?

Contattaci e Scopri le Camere Climatiche FDM per Test su Materiali